La Vera Economia dei Diritti Umani

    vera_economia_in_pratica.jpg

     

    Come è ben risaputo, ogni spiegazione teorica difficilmente può essere compresa appieno se è priva di esempi pratici.  Una volta un ragioniere disse: "Ho studiato per tanti anni noiosa teoria per me incomprensibile che poi ho compreso in soli due mesi di pratica". Nulla di più vero.

    Bene, allora evviva gli esempi pratici che cercheremo di esporre nella maniera più comprensibile possibile.

    1 Euro = 1 Credito

    Per cominciare diciamo subito che 1 Euro corrisponde a 1 Credito. Per cui, se compro 1 kg. di arance a 2 Euro significa che posso comprarle anche al prezzo di 2 Crediti.

    ISCRIZIONE ALLA VERA ECONOMIA

    L’iscrizione alla Vera Economia dei Diritti Umani avviene per mezzo di questo sito web all’apposita sezione “ISCRIZIONE VERA ECONOMIA”.

    L’iscrizione annuale prevede un pagamento a titolo di donazione di un minimo di 30 Euro. Per gli anni successivi la quota associativa sarà corrisposta nella formula mista in percentuale Euro/Crediti, come per qualsiasi attività facente parte del circuito Vera Economia.

    ATTENZIONE: l’importo della donazione versata a titolo di iscrizione e tesseramento darà all’iscritto il diritto di ricevere Crediti Umani usufruibili all’interno del circuito Vera Economia. In sostanza donando si riceve, a propria volta, una donazione in Crediti Umani dal circuito Vera Economia, che non solo permette di abbattere il costo dell’iscrizione, ma consente addirittura di aver una maggiorazione del potere di acquisto.

    Esempio:

    Mario si iscrive al circuito Vera Economia facendo una donazione di 100 Euro. A Mario viene aperta una posizione in Crediti Umani di 100 + 50% = 150 Crediti Umani che, come abbiamo detto, corrispondono a un valore di scambio pari al 150%. A questo punto i Crediti Umani di Mario, come quelli per chiunque altro iscritto, verrano resi usufruibili solo in presenza di una offerta, da parte delle imprese iscritte al circuito Vera Economia, che copra tutta la domanda che si viene a creare con le iscrizioni e con le successive donazioni volontarie.

    E’ dunque interesse di tutti gli iscritti operare per coinvolgere nel circuito Vera Economia, agricoltori, produttori, artigiani e prestatori di servizi di ogni genere non solo nell’interesse degli stessi consumatori ma, come vedremo più avanti, nell’interesse stesso dei fornitori di beni e servizi che possono già disporre della domanda interna e di altri innumerevoli vantaggi.

    Accedendo all’area “ISCRIZIONI VERA ECONOMIA”, non si dovrà far altro che selezionare la Regione e la Provincia di appartenenza e il tipo di iscrizione (Individuale o Impresa).

    Sono previste 4 tipi di iscrizioni, 2 delle quali individuali e 2 per l’esercizio di impresa.

    ISCRIZIONI INDIVIDUALI

    1) Soggetti identificati con Documento di Stato (patente, carta di identità ecc).

    2) Soggetti che hanno notificato un diverso Status giuridico alle autorità italiane, come nel caso dei Legali Rappresentanti/Trustee. (La procedura di notifica e l’iter di variazione dello status giuridico individuale sono consultabili qui)

    ISCRIZIONI IMPRESE

    1) Imprese ed Enti tradizionali, cooperative, associazioni o altro dotate di Partita Iva

    2) Imprese esercitate in Diritto Internazionale come da specifiche notifiche alle istituzioni.

    Ovviamente chi è esercente di attività economica a qualsiasi titolo, potrà effettuare 2 iscrizioni diverse: una a titolo individuale e una a titolo di impresa. La stessa cosa per chiunque abbia capacità o talenti da esprimere all’interno del circuito. Se, per esempio, un titolare di iscrizione individuale intende offrire servizi di cui ne ha capacità (come ad esempio offrire lezioni di musica, di arte, di matematica, piccoli lavori di manutenzione o di artigianato ecc…) potrà procedere anche all’iscrizione Imprese e mettere a disposizione del circuito il proprio servizio.

    I PUNTI FONDAMENTALI

    Vediamo ora i punti di Vera Economia fondamentali per una pronta ripresa di tutte le imprese e di tutto l’indotto produttivo italiano:

    1) Incentivare e contare su una domanda interna sicura in contrasto allo strapotere delle multinazionali.

    2) Inserirsi nel circuito dei Crediti Umani con moderazione, aumentando l’uso dei Crediti Umani all’aumentare di un cospicuo numero di operatori con cui scambiare Crediti in modo da convogliare, gradualmente, intere filiere nel circuito Vera Economia.

    3) Sfruttare la possibilità, data dalla piattaforma Crediti Umani, di avvalersi di una  forma di vendita mista che prevede una percentuale di vendita in Euro e una in Crediti Umani.

    4) Incentivare altre imprese, attività commerciali e artigianali ad aderire al circuito Vera Economia in modo da avere maggiori possibilità di scambiare Crediti Umani con altri operatori.

    5) Abbattere l’imponibile fiscale e l’IVA attraverso il meccanismo della donazione reciproca esercitata sotto forma di sconti che funge da baratto intelligente.

    6) Abbattere la necessità di ricorrere al debito per far fronte a emergenze.

    7) Destinare parte delle donazioni in Crediti Umani ricevuti, a coloro che presteranno la propria opera e il proprio talento sotto forma di volontariato (altro aspetto della donazione reciproca) in aiuto all’impresa, Crediti Umani che ritorneranno alle imprese in un ciclo continuo senza interferenze esterne che drenano liquidità.

    8) Aumentare la produttività e i servizi locali avvalendosi del supporto delle Associazioni locali, sia in termini di investimento economico che di programmazione progettuale, a vantaggio di tutti gli operatori.

    9) Creare le condizioni per una piena occupazione locale da inserire nel circuito Vera Economia sotto forma di volontariato che riceve, a sua volta, donazioni dal circuito.

    NELLA PRATICA, COME FUNZIONA L’INGRESSO DI UNA IMPRESA O DI UNA POSIZIONE INDIVIDUALE IN VERA ECONOMIA?

    Dopo aver fatto l'iscrizione nell’apposita sezione del sito “ISCRIZIONI VERA ECONOMIA”, l’Associazione locale, o L’Associazione a voi più vicina, effettuerà un controllo della Vostra iscrizione e procederà a richiedere eventuale documentazione mancante. Una volta verificata la documentazione, l’iscrizione e la Vostra Card  verranno  attivate.

    A questo punto potrete accedere alla vostra area riservata con le Vostre credenziali.

    All’interno della Vostra area riservata avrete un intero menu a Vostra disposizione che sarà ovviamente diverso a seconda dell’iscrizione individuale o di impresa.

    MENU ISCRIZIONE INDIVIDUALE

    In questo caso avrete a disposizione una schermata in cui potrete in ogni momento consultare:

    1) Saldo Card

    2) Transazioni

    3) Ricerca di prodotti, servizi e imprese

    4) Ricerca di prodotti e servizi privati

    5) Profilo personale e cambio pin personale alla Card

    6) Possibilità di avere altre Card per membri della famiglia

    7) Possibilità di dare alle Vostre Card dei limiti di spesa per ogni operazione

    8) Possibilità di interagire con gli operatori della piattaforma Crediti tramite Assistenza

    9) Possibilità di effettuare donazioni (in cambio di contro donazione in Crediti Umani) on line

    10) Ricerca delle Associazioni che ricevono direttamente donazioni (in cambio di contro donazione in Crediti Umani) presenti sul territorio.

    11) Altre funzioni ….

    MENU ISCRIZIONE IMPRESE

    Quanto detto sopra vale anche per le Imprese con qualche importante variante.

    Le imprese troveranno la funzione “DICHIARAZIONE DI ACCETTAZIONE”. Questa funzione permette alle imprese di decidere liberamente un totale di Crediti Umani in accettazione in un dato momento. Tale importo è sempre aggiornabile in qualsiasi momento.

    Se, per esempio, una Impresa ha incassato Crediti Umani da più consumatori per l’importo massimo accettato, nessuna nuova transazione in Crediti Umani presso quella impresa potrà avere luogo.

    Va da sé che se poi l’impresa necessita di altri Crediti Umani per effettuare, a sua volta, pagamenti di fornitori o altro presente nel circuito Vera Economia, dovrà necessariamente effettuare una nuova dichiarazione di accettazione.

    L’impresa può decidere autonomamente di accettare una determinata percentuale Euro/Crediti per ogni transazione, fatto salvo i parametri di default già predefiniti. Questi parametri sono importantissimi per le imprese sin tanto il circuito non acquisisca autonomia al 100%.

    Dato che al momento attuale è impensabile il pagare costi energetici, di telefonia o altro con Crediti Umani, è importante che ogni Impresa incameri una percentuale in Euro in grado di far fronte a questi costi. Per tutto il resto c’è il circuito Vera Economia, dentro il quale le Imprese si garantiscono a vicenda un pieno sostentamento contando sulla domanda certa dei consumatori.

    ISCRIVITI (in costruzione)

    Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.

    Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies. Per maggiori informazioni leggi la Privacy Policy

    Approvo